Policlinico Gemelli: Apre “Art4art” degenza multidimensionale di radioterapia oncologica

Policlinico Gemelli: Apre “Art4art” degenza multidimensionale di radioterapia oncologica

Nell’Ospedale Cattolico romano si inaugura il nuovo centro d’eccellenza medica alla presenza del ministro Dario Franceschini e Lavinia Biagiotti Cigna

Il Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs presenta nell’Aula Brasca la nuova degenza multidimensionale della Radioterapia oncologica, ribattezzata “Art4ART” perché il centro prevede una continua interazione dei degenti con prodotti artistici e culturali. Alla presentazione interverrà il ministro della Cultura Dario Franceschini. Presente Lavinia Biagiotti Cigna, presidente e ceo di Biagiotti Group, ambasciatrice del progetto “Art4Art”. Modera il giornalista Corrado Augias.

Apriranno la cerimonia di inaugurazione il direttore generale della Fondazione Gemelli Irccs, Marco Elefanti, e il preside della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica, Rocco Bellantone. Presenta la nuova degenza multidimensionale della radioterapia oncologica Vincenzo Valentini, direttore del Dipartimento di diagnostica per immagini, radioterapia oncologica ed ematologia del Gemelli.
Il progetto “Art4Art” (acronimo di “Arte per la radioterapia avanzata”) è stato sviluppato dal Centro di radioterapia oncologica “Gemelli Art” del Policlinico, in collaborazione con l’Associazione Attilio Romanini, allo scopo di consentire ai pazienti non solo di ricevere le più moderne prestazioni sanitarie, ma anche di essere inseriti in un contesto bello, accogliente e rilassante. “

La fruizione dell’arte – anticipa Valentini – sia essa nelle forme dell’architettura, della pittura, della musica, del cinema, della fotografia, della moda o dei moderni contenuti digitali, come anche il godimento delle straordinarie bellezze della natura, creano infatti un ambiente favorevole per i pazienti, che li aiuta ad affrontare le terapie e a gestire lo stress e le paure e ne favorisce la consapevole partecipazione al percorso di cura, oltre a offrire conforto psicologico e spirituale e a facilitare la relazione con il personale sanitario e con i volontari”.

(Associated Medias) – Tutti i diritti sono riservati

DALLE PRIME PAGINE

Giovedì scorso il motore esterno dell'aria condizionata della villa sul lago di Garda del 39enne era in funzione. Segno che qualcuno si trovava all'interno. Così i Carabinieri hanno perquisito le stanze della residenza e hanno trovato nel cassettone del letto, nascosto, il proprietario, condannato all'ergastolo per omicidio, latitante e ricercato da 11 giorni. La prossima settimana l'uomo sarà interrogato - come persona informata sui fatti - nell'ambito dell'inchiesta per procurata inosservanza della pena

Leggi l'articolo completo >>

Fonte: Sky TG24

L'articolo Bozzoli, una chiamata, l’aria condizionata accesa e il cibo in frigo: come è stato trovato proviene da Italia24h.

Il Garante dei detenuti avvierà degli accertamenti sulle risposte della magistratura di sorveglianza, che ha respinto le richieste dei detenuti che chiedevano migliori condizioni all'interno dell'istituto. Uno dei detenuti ha denunciato l'assenza di acqua calda e il magistrato gli avrebbe risposto che "non è un diritto essenziale, ma una fornitura che si può pretendere solo in strutture alberghiere"

Leggi l'articolo completo >>

Fonte: Sky TG24

L'articolo Firenze, “Acqua calda non è diritto in cella”: verifiche del Garante a Sollicciano proviene da Italia24h.

Si pensa che il cadavere recuperato dall'Adda possa essere un 25enne egiziano disperso da alcuni giorni, riportato a galla dal maltempo. Nel Casertano si indaga per scoprire l'identità dell'uomo senza vita recuperato dal fiume Volturno

Leggi l'articolo completo >>

Fonte: Sky TG24

L'articolo Recuperano cadavere dal fiume Adda. Un altro corpo ritrovato nel fiume nel Casertano proviene da Italia24h.

Poco dopo le 20 i chicchi hanno colpito con forza e per alcuni minuti tetti, vetri di auto e lucernari e hanno costretto molte persone a rifugiarsi sotto tendoni e balconate. I fiumi Seveso e Lambro sono sotto monitoraggio ma non in emergenza. I vigili del fuoco hanno fatto una ventina di interventi nella zona Nord-Ovest della città, in particolar modo a Cornaredo e Bareggio, dove sono caduti diversi rami e alcuni alberi che hanno danneggiato vetture in sosta

Leggi l'articolo completo >>

Fonte: Sky TG24

L'articolo Maltempo, violenta grandinata a Milano: “Pezzi di ghiaccio come palle da biliardo”. FOTO proviene da Italia24h.

Il 1° luglio la Corte di Cassazione conferma le pronunce dei primi due gradi di giudizio: a uccidere Mario Bozzoli, la sera dell’8 ottobre 2015, è stato il nipote Giacomo. Quando i Carabinieri sono andati a cercarlo nella sua casa di Soriano, Lago di Garda, non c’era traccia di lui, della moglie e del figlio.

Qualche giorno dopo si è scoperto che il passaggio della Maserati Levante di Bozzoli è stata registrato nei pressi di Desenzano del Garda. Si fa strada l’ipotesi che sia all’estero.

 

Mentre viene emesso un mandato di arresto europeo, si scopre che sarebbe in Spagna. La moglie torna con il figlio in Italia il 5 luglio: circa una settimana prima della sentenza erano partiti per una “vacanza” che da Cannes li ha portati a Valencia e poi a Marbella. Lì le loro strade si sono separate. L'11 luglio la cattura

Leggi l'articolo completo >>

Fonte: Sky TG24

L'articolo Chi è Giacomo Bozzoli: l’omicidio dello zio, la sentenza d’ergastolo, la fuga e la cattura proviene da Italia24h.

ISTITUZIONI

BLOG

Alfonso Dell’Erario

Velia Iacovino